Bellezza mia!

BellezzaMiaCahier.pdf

L’emigrazione, la mancanza di lavoro, l’invecchiamento della popolazione e l’abbassamento del tasso di natalità, lo scoramento delle persone che vedono la vita svolgersi in altri luoghi, ritenendosi geograficamente e moralmente marginali, sono tutti fattori che insieme contribuiscono allo spopolamento e a quello stato di agonia che oggi registriamo nei piccoli centri dell’area sud della Basilicata.

Questo stato di cose ci ha fatto pensare alla necessità di una strategia di rinnovamento e sviluppo. Oltre alle risorse naturali, che rappresentano la prima ricchezza delle aree come la nostra, e prima ancora di mettere a punto programmi di sviluppo turistico, è urgente pensare a come ri-attivare la comunità, ri-animarla per vincere l’inerzia che si sta diffondendo, per ri-accendere lo sguardo sulle tante opportunità, che pure esistono nelle nostre realtà e, coscienti di questo, osare inventare e sperimentare forme inedite di convivenza.

Come dimostrano gli studi e le proposte a livello nazionale sulle aree interne, questi piccoli centri (che rappresentano gran parte del territorio italiano) hanno una chance che si chiama innovazione, ovvero culturaecologiawelfare. Una chance da poter giocare per sé, per il benessere di chi ci vive, ma da offrire anche a chi desidera “fuggire” dalla città, ormai diventata invivibile.

Il primo passo consiste nel mettere in atto tutte quelle condizioni che possono favorire il contatto dei cittadini con la cultura, la natura, ravvivare le relazioni all’interno della comunità, la condivisione della bellezza, il confronto su temi importanti.

Bellezza mia! vuole essere questo.

L’avvio della rigenerazione, della rinascita della nostra area mediante lo strumento nobile che è la cultura.

Un centro culturale diffuso sul territorio, all’interno del quale creare opportunità di apprendimento, di dialogo e scambio, riaccendere e socializzare l’intelligenza collettiva, uno spazio in grado di generare bellezza, diffondere cultura e divulgare conoscenza dove la contemporaneità si abbevera dal passato e dalla tradizione che, a loro volta, vengono riletti con gli occhi della modernità.

Un laboratorio di comunità permanente all’interno del quale imparare a partecipare alla vita comunitaria, a leggere il rapporto tra passato e presente, generare legami positivi, lavorare per formare una nuova cittadinanza attiva, nuove forme di vita sociale.

Esposizioni e allestimenti, concerti, spettacoli, poesia, lettura, incontri culturali, conferenze, workshop.

Programma ufficiale del progetto “Bellezza mia!” #2019

Il calendario è in costante aggiornamento

16 febbraio – Concerto “INCANTAMENTI” dal vecchio al nuovo mondo

TRIO ACCORD
Gennaro Minichiello, violino
Giovanna D’Amato, violoncello
Ezio Testa, fisarmonica


2 marzo – Giornata studio “ I 200 ANNI DELL’INFINITO DI GIACOMO LEOPARDI”

in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Recanati


16 marzo – THE EVERLASTING BUTTERFLY (la farfalla immortale)

Spettacolo dedicato alla Bramea, realizzato nell’ambito delle iniziative di comunicazione e promozione del patrimonio culturale intangibile della Basilicata.
Direzione artistica: L’Albero | Direzione musicale: Vulcanica
Testi: Pierluigi Argoneto | Adattamento drammaturgico: Mattia Di Pierro
Musiche originali: Vincenzo Paolino | Arrangiamenti: Daniele D’Alessandro
con: Gino Marangi (attore) Vincenzo Paolino (pianoforte) Pierangelo Lapadula (sintetizzatore) Scene e atmosfere luminose: Donato Zaccagnino
Regia: Vania Cauzillo


30 marzo – Concerto “IL PIANOFORTE VIRTUOSO”

Raffaele Battiloro
Giovane artista dotato di qualità eccezionali. Un pianista con una combinazione di intuizione, intelligenza, tecnica, di temperamento passionale ed elegante, sviluppati in così giovane età.


12 aprile – Concerto “VOX”

Apulia Cello Soloists e Antonio Giovannini
Giuseppe Carabellese
Andrea Cavuoto
Giovanna D’Amato
Gaetano Simone
Luciano Tarantino
Il fascino coinvolgente delle sonorità del quintetto di violoncelli, vera e propria tavolozza dell’espressività e potenzialità del canto inteso in senso lato, che si fonde suggestivamente con l’incredibile vocalità del controtenore, per una emozionante celebrazione della vox umana.

27 aprile 2019 – La strada che parla. Dispositivi per ripensare il futuro delle aree interne in una nuova dimensione urbana

Incontro con la Professoressa Lidia Decandia
Dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica
Università degli Studi di Sassari


4 maggio – Concerto “CELLO IN THE UNIVERS”

Luciano Tarantino
Il violoncellista Luciano Tarantino terrà un concerto “esplorativo” per violoncello solo dal titolo “Cello in the Universe”, una sorta di viaggio itinerante nel tempo e nei luoghi del mondo.


12 maggio – Incontro con l’autore – “PATAGONIO e la compagnia dei randagi del sud”

di Bruno Tecci
In collaborazione con la Libreria 365 storie di Matera
Come ci è finito in Patagonia uno scuro cane lupo dell’Appennino? E cosa ci fa lì una nutrita e organizzata assemblea di randagi arruffati però belli, spensierati e indipendenti? E come sono riusciti, questi, a costruire nel tempo un rapporto così armonioso con gli esseri umani?


28 maggio – Incontro dedicato a “DON ANDREA GALLO”

in collaborazione con associazione Libera Basilicata


8 giugno – Concerto “IL MEGLIO DEL POP AMERICANO ED ALTRI…EVERGREEN DAL GRAMMOFONO AL GRANDE SCHERMO”

The Palm Court Quartet
David Simonacci & Marco Palmigiani – violini
Lorenzo Rundo – viola
Giorgio Matteoli – violoncello

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn